Sono stato invitato ad una cena all’ultimo minuto, e adesso che cosa porto?

Ho ricevuto un invito a cena per conoscere i nuovi suoceri, cosa posso regalare?

Ecco una delle domande più frequenti che, da fioristi, riceviamo più spesso: trovare una soluzione in questi casi è molto più semplice di quello che sembra, basta non farsi prendere troppo dall’ansia del last-minute.

In effetti quando si è invitati a casa di amici, conoscenti o parenti, è buona abitudine portare al padrone di casa un piccolo omaggio in segno di ringraziamento e per ricambiare in modo carino l’ospitalità ricevuta.

Ecco dunque qualche consiglio e alcune idee per trovare l’omaggio floreale perfetto per una cena dell’ultimo minuto. Per un figurone assicurato!

Cominciamo!

Innanzitutto, visto il poco tempo a disposizione, comincia ponendoti alcune semplici domande.

A chi è destinato il regalo? La persona in questione potrebbe avere un fiore o una pianta preferita: a quel punto il problema è già risolto.

Se non conosci le sue preferenze invece, la cosa si complica un po’, ma non troppo.

Se la padrona di casa è donna ad esempio, allora punta sicuro su un bel mazzo di fiori colorato.
Invece, se il destinatario del regalo è un uomo, allora preferisci una pianta ornamentale da interno o da esterno. Perché no, un bel bonsai.

Il tuo commensale è dotato di pollice verde? Se si, una bella pianta di orchidea (come la meravigliosa Phalaenopsis) fa sicuramente al caso suo, ma se invece non ne vuole sapere di occuparsi di piante opta per una pianta grassa che per l’appunto richiede pochissima acqua e cure. Ne esistono di tantissime tipologie, come la Kleinia, la Sansevieria, o la Pachycereus (il classico “cactus” nell’immaginario comune).

Altro aspetto da tenere in considerazione: la casa presso cui sarai ospite ha uno spazio all’aperto come un terrazzo o un giardino?
In questo caso potresti regalare una pianta da esterno come un’azalea, un rododendro, una camelia, ma anche una coloratissima azalea o un elleboro.

Se è inverno oppure la casa non ha spazi esterni abbastanza ampi, allora opta per una pianta da interno, come ad esempio un’orchidea o un anturium con un bel coprivaso.

Ancora, se l’occasione è davvero importante potresti scegliere un centrotavola floreale impreziosito da una confezione particolare.

In questo caso però fai attenzione: non tutti i commensali potrebbero gradire il profumo dei fiori durante il pasto. Per evitare situazioni imbarazzanti quindi opta per fiori dal profumo non troppo intenso.

Per concludere

Non dimenticare mai che il regalo che hai scelto non deve piacere a te, ma essere adatto all’ambiente in cui sarà collocato; se ad esempio visiti una casa per la prima volta, è meglio optare per un mazzo di fiori recisi piuttosto che su una pianta con vaso, che potrebbe risultare del tutto fuori contesto rispetto all’arredamento.